Controllo qualità

La sorveglianza dell’esecuzione delle norme di legge è di competenza dei Cantoni che hanno affidato questo compito all’Associazione dei servizi della circolazione (asa). Vi rientrano in particolare la sorveglianza dello svolgimento dei corsi di formazione complementare, l’esecuzione dei test di idoneità sociopedagogica per aspiranti animatrici e animatori CFC, la sorveglianza degli esami, degli organizzatori di corsi e dei centri di formazione.

Gli standard per gli audit sono stabiliti dalla Commissione di garanzia della qualità (CGQ). Se determinate circostanze lo rendono necessario o su suggerimento di terzi la CGQ può ordinare un audit.

Gli audit sono effettuati da esperti di garanzia della qualità addestrati in modo specifico per questo compito. Essi hanno libero accesso ai corsi in qualsiasi momento. In caso d’insuccesso dell’audit si effettua un audit supplementare soggetto a spese.

Se in seguito a un audit viene appurato che un organizzatore di corsi non soddisfa più i requisiti per essere riconosciuto come tale, la CGQ revoca il riconoscimento.

Il trattamento di eventuali ricorsi è assoggettato alla procedura dei rispettivi Cantoni di domicilio.